Ordinanza per il contrasto alla crisi idrica

Alla luce del decreto del Presidente della Regione Lombardia n. 917, del 24/06/2022 con cui è stato dichiarato lo stato di crisi connesso al contesto di criticità idrica nel territorio regionale, il Sindaco ha firmato un’ordinanza che definisce per tutta la Cittadinanza, su tutto il territorio comunale, con decorrenza immediata e sino al 31 agosto 2022 di

 

Vietare il prelievo e il consumo di acqua potabile per:

-il lavaggio di aree cortili e piazzali

-il lavaggio di veicoli privati, ad esclusione di quello svolto dagli autolavaggi

-il riempimento di fontane ornamentali, vasche da giardino, piscine private, anche se dotate di impianto di ricircolo dell’acqua, fatte salve operazioni di rabbocco.

-tutti gli usi diversi da quello alimentare, domestico ed igienico.

 

Limitare il prelievo e il consumo di acqua potabile per:

-l’irrigazione ed annaffiatura di giardini e prati, limitandola in orario serale o notturno e comunque non prima delle ore 21,30, per un tempo massimo di 20 minuti.

-l’irrigazione degli orti, limitandola in orario serale o notturno, per il tempo strettamente necessario alla cura delle coltivazioni.”

 

Il testo completo dell’ordinanza